menu Home
Aprile 4, 2022
MASSIO

#MusicInTheAir Podcast hosts this week :
MASSIO

I debutti non finiscono mai: oggi per il Podcast MusicInTheAir Villahangar presenta Massio, artista nato e cresciuto a Ensenada Baja California, che vive a Venice Beach in California.

Da fratello minore, il suo primo incontro con la musica è stato influenzato dal suo fratello maggiore, Loboman, che lo ha introdotto al Rap e R&B quando era piccolo, e che adorava. “Mase era il mio artista preferito. Adoravo le basi spesse e le chrod strabilianti”.

DJ e produttore Deep House in grado di accompagnare il pubblico in un viaggio musicale che ipnotizza e innesca diverse emozioni, in uno stato musicale di pura beatitudine, ha vissuto un’evoluzione del suo suono negli anni.

Ha iniziato con la progressive trance nel 2006, poi è passato alla techno e all’electro house per alcuni anni, che si sono trasformati in tech house per un po’. Dice: “L’’evoluzione fa parte del processo, la tendenza è in continua evoluzione e sono emersi nuovi suoni, ora il mio sound è più maturo, profondo e sognante”.

I generi musicali che lo influenzano di più sono Rap, Hip Hop e R&B, e quando si toglie le cuffie da DJ ama esplorare tutto: dalla salsa, cumbia, all’orchestra e all’ambient.

“Più esploro e più mi ispiro. Rimani fedele al tuo suono, cercalo e prenditi del tempo per definirlo, non suonare per la folla ma suona per te. Ma ovviamente tieni a mente la folla e assicurati che si stiano divertendo, non devi suonare commerciale per fargli passare una buona notte”.

Attualmente gestisce un piccolo collettivo ed etichetta discografica chiamata Techlepath Black dove organizzano spettacoli mensili a Los Angeles supportati da un podcast su Soundcloud.

Ha appena pubblicato un EP in collaborazione con Josta “Midnight Gardens” che include remix di fuoco di Urmet K e Valdovinos su Keyfound Records, e ha lavorato con label come Perfecto Records, Hoomidaas, Personal Belongings, Words Not Enough, Mirrors, Keyfound.

Ha suonato in Canada, Stati Uniti, Messico, Colombia, Perù e fatto un tour in Cina, in città tra cui Pechino, Hong Kong e Chengdu. A Festival come il Coachella, il Burning man, Lighting in a Bottle, e ai Latin Grammys, tra gli altri.

Quanto sei cresciuto e dove vivi ti influenza dal punto di vista musicale?

Ensenada è noto per il suo sound davvero unico e le feste underground, alla folla piace vivere eventi intimi minimali e house. Quando mi sono avvicinato alla musica elettronica per la prima volta c’erano così tante cose da esplorare e questo mi ha sicuramente ispirato a scavare per saperne di più.

 

Quali sono i tuoi progetti per il presente e l’immediato futuro? Hai nuovi progetti in arrivo?

Una serie di nuovi progetti e nuove collaborazioni. Attualmente sto producendo nuovi brani che presto usciranno, basta guardare il cielo e continuare a sognare!!

 

Sei co-fondatore di Techlepath Black. Cosa puoi dirci?

Attualmente gestisco un piccolo collettivo ed etichetta discografica chiamata Techlepath Black in cui organizziamo spettacoli mensili a Los Angeles accompagnati da un podcast su Soundcloud in cui presentiamo i dj e i produttori più in voga di tutto il mondo. La prima versione uscirà alla fine del 2022! Resta sintonizzato e dai un’occhiata su www.soundcloud.com/techlepaticblack

Cosa ne pensi della scena musicale messicana e di Los Angeles? Quali pensi che siano le differenze con l’Europa?

La scena musicale della costa pacifica USA-Messico è molto diversa, ma si stanno lentamente avvicinando. In California puoi trovare tutti i tipi di musica, da quella commerciale a quella profonda, fino ai breakbeat, e penso che la Baja California abbia sviluppato un suono unico, più verso il lato minimale della tecnologia, adottando lentamente suoni tribali.

 

Quale evoluzione pensi stia vivendo la musica elettronica sulla scena internazionale?

Penso che i grandi nomi stiano invecchiando e diventando più maturi, quei dj erano soliti suonare un bpm più veloce e linee di base spesse, ma ora si rilassano un po’, le feste diurne sono una cosa e la musica è molto più vibrante, più melodica con più anima. I nuovi produttori stanno seguendo questa tendenza.

 

Com’è stato il tuo inverno? Avete in programma dj set al momento per il presente e per il futuro?

Sì, ho appena pubblicato un podcast per la deep house in Sud Africa, sono felice di essere presente nella serie Goos Mix chiamata Journey, e sono stato entusiasta di far parte di Villahangar, shut out to NYTO per averlo reso possibile.

#TRACKLIST

01. Lazarusman, Urmet K – The Meeting / Magician On Duty
02. Lost Desert And Gorje Hewek & Izhevski – Yurta / Shanti Radio Moscow
03. Mariano Montori – Reflection / Tale & Tone
04. Ramiro Drisdale – Sky Shines / All Day I Dream
05. Soul of Void – Viha / Shanti Radio Moscow
06. Viel – Too High / Sirin Music
07. Volen Sentir – Hael / Lost & Found
08. Cocho – Speaking Eyes / Peace Symphonies
09. Abity – Move (Blood Groove & Kikis Remix) / Particles
10. Amonita – Deja Vu / All Day I Dream
11. Christian Lepah – Selda / ElDrums
12. Dulus, Alberto Hernandez MX – Raindrops / All Day I Dream
13. John Creamer & Stephane K feat Nkemdi – I Wish You Were Here / Alternative Route Recordings
14. M.O.S – Kara (Lost Desert Remix) / Melody Of the Soul
15. Double Drop, Navaa, Arisis – Nothing to say (Sky White Remix) / My Other Side of the Moon


Share :




  • cover play_circle_filled

    01. Golden Hour (Iban Mendoza Interpretation)
    Jessy Green & The Axiom

  • cover play_circle_filled

    02. Golden Hour (David Moreno & Iban Mendoza Remix)
    Jessy Green & The Axiom

  • cover play_circle_filled

    01. Broken Melodies (Extended Edit)
    Jabzz Dimitri & Leo Guardo

  • cover play_circle_filled

    02. Broken Melodies (Radio Edit)
    Jabzz Dimitri & Leo Guardo

  • cover play_circle_filled

    01. You Are Beautiful (Afro Take)
    Dr. Feel feat. Zhané

  • cover play_circle_filled

    02. You Are Beautiful (Sunset Mix)
    Dr. Feel feat. Zhané

  • cover play_circle_filled

    03. Shu
    Dr. Feel

  • cover play_circle_filled

    04. Piye
    Dr. Feel

  • cover play_circle_filled

    01. Mbokodo (Hanna Hais Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    02. Mbokodo (La Santa Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    03. Mbokodo (Eisor Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    04. Mbokodo (Breeze and The Sun Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    01. Mbokodo (Original Mix)
    Leo Guardo

  • cover play_circle_filled

    02. Mbokodo (Radio Edit)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    03. Mbokodo (Instrumental Mix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    01. Cloud's Song (Original Mix)
    Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Sunset Journey (Original Mix)
    Alex Donati, Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. Behind the Sun (Original Mix)
    Matt Sawyer, Manu EL

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Tribalistars (Original Mix)
    Knowhat

  • cover play_circle_filled

    02. Tribalistars (Miky J Villa Flaming Remix)
    Knowhat

  • cover play_circle_filled

    03. Tribalistars (Matt Sawyer Remix)
    Knowhat

  • cover play_circle_filled

    01. Bloom Together
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Rompom
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. Odyssey
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Nguvu
    Double Drop

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Imposter of Syndrome
    Deckert

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. Tembour
    Sound Shapes

    file_download
  • cover play_circle_filled

    04. Mount Athos
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    05. Raksat
    Nina Simmons

    file_download
  • cover play_circle_filled

    06. Matizze
    Siddhartha

    file_download
  • cover play_circle_filled

    07. Gamma
    Socko

    file_download
play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play