menu Home
Giugno 20, 2022
DAVID DEVANAGARI

#MusicInTheAir Podcast hosts this week :
DAVID DEVANAGARI  (ECOAMAdjs)

Un altro artista si aggiunge all’orbita di Villahangar con Ecoama per un nuovo MusicInTheAir. 

Oggi a firmare il Podcast della label è musicista e produttore David Devanagari, attivo nella scena house organica, downtempo e house melodica.

Racconta, riguardo ai suoi generi di riferimento: “Più che uno stile musicale in sé, quello che cerco sempre è un’emozione dentro la mia musica… e che va oltre uno stile specifico… inoltre ad un certo punto il progetto era in un formato band di 4 membri oltre a me e forse in futuro lo sperimenterò di nuovo. Devanagari è il mio progetto di vita quindi è un progetto in continua evoluzione e sento che continuerà ad esserlo in futuro… il mio stile musicale è abbastanza ampio… posso riassumervi che l’ultima DJ session che ho sono andato qualche giorno fa ad ascoltare Marky Ramone.. il batterista dei Ramones… che era sull’isola a offrire un dj set”. 

Nato a Barcellona, David Devanagari negli ultimi anni vissuto tra Tulum, in Messico e la piccola Miami. 

La sua caratteristica? Nei suoi spettacoli dal vivo affascina il pubblico con l’incredibile combinazione di strumenti sul palco insieme al live set, creando un suono ad alta energia e impatto visivo. Nei suoi live set suona infatti la propria musica creata con sintetizzatori, Groove Boxes abbinati a strumenti come l’Indian Sitar e l’Handpan.

Spiega in proposito: “Suono l’Indian Sitar e l’Handpan, quando ero un adolescente suonavo la chitarra e ho anche imparato a programmare Groove boox come il Roland 303 e alcune macchine dei primi anni ’90 di Akai Y Korg.. quindi posso dire di essere un polistrumentista”. 

Tra i suoi artisti di riferimento, Tartaruga, Autechre, Fronte 242, Oceanvs Orientalis, Kraftwerk, Jeff Mils, Rifiutato, Napalm Death. 

Nel 2021 è stato resident in luoghi iconici come Do Not Sit On The Fourniture, Joia Beach e 1Beach Club a Miami, Azulik e Pizzine a Tulum e negli anni precedenti ha partecipato come artista dal vivo per ElRow, Cafe del Mar a Ibiza.

Devanagari è il suo progetto musicale principale, ma ha anche un progetto più incentrato sulla musica sotto forma di terapia chiamato “Dreaming Awake” “Con cui siamo stati a Tulum – racconta – e ora a Ibiza facendo alcune sessioni”.

Le sue uscite più recenti sono del 2021 con Roth Sounds, che è la casa discografica di Azulik, uno dei marchi di riferimento a Tulum. e ora sta lavorando ad alcune nuove uscite che usciranno a ottobre o novembre di quest’anno e anche per la prima volta pubblicherà con un’etichetta che pubblica musica come NFT, cosa che lo incuriosisce molto. Ha lavorato con label come Sonika Music, Refleelable Recods, Big Bada Boum, Lump Records.

Due settimane fa David Devanagari ha suonato vicino a Lisbona con Spin Sum e questo fine settimana sarà a Mykhonos. Spiega: “Per l’estate, non è stato sull’isola nelle ultime due estati quindi sono felice di essere tornato. Il 19 giugno suonerò con il Paax Tulum, a luglio suonerò al Destino Pacha e presto potrò annunciare una residenza in un luogo emblematico dell’isola… Tornerò anche a Lisbona per suonare alcune date durante l’estate e uno spazio inizia ad aprirsi per me a Mykhonos”.

Per i prossimi mesi ha confermato spettacoli in Portogallo, Grecia, Spagna e visiterà altri Paesi durante questa estate e autunno. “Ho da poco iniziato a collaborare con l’agenzia Spin Sum con la quale stiamo creando un buon rapporto dato che sono persone incredibili e presto confermeremo alcune cose molto importanti per quest’anno”.

Da quanto tempo lavori con Ecoama Radioshow? E cosa ti ha fatto scegliere di collaborare con Ecoama Radioshow?

La prima volta che ho visitato Cristina e il suo programma radiofonico ECOAMA è stato nel 2017… ed è sempre stata una persona vicina alla mia musica, quindi è sempre bello essere in contatto con persone così!

 

Che musica ascolti quando ti togli le cuffie da DJ?

Amo la musica indiana e africana, l’hardcore punk, la musica elettronica sperimentale…

 

Quando e come è stato il tuo primo incontro con la musica? Quando e come è iniziato il tuo percorso musicale?

Un giorno a casa dei miei genitori quando avevo circa 13 anni ho trovato una vecchia chitarra a cui mancavano alcune corde ma che mi ha incuriosito fino ad oggi. Ho iniziato come Devanagari nel 2010 woooo volte vola!!

 

Dove sei nato ha influenzato il tuo approccio alla musica e il tuo stile musicale? Quanto e come dove vivi, da dove vieni e il tuo background influenzano la tua produzione musicale? 

Sono cresciuto in una città vicino a Barcellona negli anni ’80. a quel tempo era normale ascoltare un po’ di flamenco tradizionale e all’improvviso Iron Maiden o della musica rap classica senza alcun tipo di problema, quindi posso dire che godermi la musica al di là di uno stile musicale per me era sempre normale e sento che questo è molto presente oggi nel mio sound e questo è senza dubbio grazie all’essere cresciuto nella città di Badalona.

Cosa ne pensi della scena musicale spagnola? Quali pensi siano le differenze con il resto d’Europa e il resto del mondo?

La scena musicale in Spagna è molto interessante, ha una scena underground molto attiva ma secondo me non c’è molto spazio nel paese. La Spagna, anche se alcuni spagnoli non vogliono accettarlo, ha un’eredità multiculturale, influenzata dagli arabi, dai Celti, dagli ebrei, così come da tutti i popoli del Mediterraneo e di parte dell’Africa. ci sono persone che hanno innata quella sensazione di multiculturalismo e questo si riflette nelle loro produzioni, penso che faccia la differenza con altre scene

 

Quale evoluzione pensi stia vivendo la musica elettronica sulla scena internazionale?

Penso che ogni volta che il formato Live o il formato band occupi sempre più spazio nei club e nei festival… sento che questo è il passo successivo.

 

Cosa puoi dirci musicalmente sul tuo Podcast per Villahangar?

Nel podcast ho fatto una selezione di alcuni brani classici insieme a quelli più recenti, oltre a collaborazioni e un brano che verrà pubblicato nei prossimi mesi, quindi ritengo che sia una buona selezione per conoscere le diverse fasi e suoni che ha avuto Devanagari. gli ultimi anni.

#TRACKLIST

01. David Devanagari – La Copa del Pintor (Original Mix) / Roth Sounds
02. David Devanagari – Ocean (Original Mix) / Sonika Music
03. Mashti + Deep Dive + David Devanagari – Aruna Chandra (Original Mix) / Refeelable Records
04. Monsieur Le Dètrakè + David Devanagari – Vimanika Shastra (Original Mix) / Big Bada Boum
05. David Devanagari – Tlaneci (Original Mix) / Sonika Music
06. David Devanagari – AfroCaribe (Original Mix) / Unreleased
07. David Devanagari – Gandhi (Original Mix) / Roth Sounds
08. David Devanagari – Pulque con Hongos (Original Mix) / Sonika Music
09. David Devanagari + Kheertana Kunalan – Sacred Moon (Original Mix) / Sonika Music
10. David Devanagari – Salines (Original Mix) / Sonilka Music / Sonika Music
11. Delum + David Devanagari – Paradise Found (Original Mix) / Lump Records


Share :




  • cover play_circle_filled

    01. Golden Hour (Iban Mendoza Interpretation)
    Jessy Green & The Axiom

  • cover play_circle_filled

    02. Golden Hour (David Moreno & Iban Mendoza Remix)
    Jessy Green & The Axiom

  • cover play_circle_filled

    01. Broken Melodies (Extended Edit)
    Jabzz Dimitri & Leo Guardo

  • cover play_circle_filled

    02. Broken Melodies (Radio Edit)
    Jabzz Dimitri & Leo Guardo

  • cover play_circle_filled

    01. You Are Beautiful (Afro Take)
    Dr. Feel feat. Zhané

  • cover play_circle_filled

    02. You Are Beautiful (Sunset Mix)
    Dr. Feel feat. Zhané

  • cover play_circle_filled

    03. Shu
    Dr. Feel

  • cover play_circle_filled

    04. Piye
    Dr. Feel

  • cover play_circle_filled

    01. Mbokodo (Hanna Hais Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    02. Mbokodo (La Santa Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    03. Mbokodo (Eisor Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    04. Mbokodo (Breeze and The Sun Remix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    01. Mbokodo (Original Mix)
    Leo Guardo

  • cover play_circle_filled

    02. Mbokodo (Radio Edit)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    03. Mbokodo (Instrumental Mix)
    Leo Guardo feat. Tabia

  • cover play_circle_filled

    01. Cloud's Song (Original Mix)
    Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Sunset Journey (Original Mix)
    Alex Donati, Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. Behind the Sun (Original Mix)
    Matt Sawyer, Manu EL

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Tribalistars (Original Mix)
    Knowhat

  • cover play_circle_filled

    02. Tribalistars (Miky J Villa Flaming Remix)
    Knowhat

  • cover play_circle_filled

    03. Tribalistars (Matt Sawyer Remix)
    Knowhat

  • cover play_circle_filled

    01. Bloom Together
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Rompom
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. Odyssey
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Nguvu
    Double Drop

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Imposter of Syndrome
    Deckert

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. Tembour
    Sound Shapes

    file_download
  • cover play_circle_filled

    04. Mount Athos
    Diass

    file_download
  • cover play_circle_filled

    05. Raksat
    Nina Simmons

    file_download
  • cover play_circle_filled

    06. Matizze
    Siddhartha

    file_download
  • cover play_circle_filled

    07. Gamma
    Socko

    file_download
play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play