menu Home
Settembre 26, 2020

#Artists [Underwater VA] : SOUND SHAPES

SOUND SHAPES

#MusicInTheAir Podcast ospita questa settimana : SOUND SHAPES

Continua il nostro percorso che ci porterà a alla scoperta del Various Artists, il nuovo progetto speciale di Villahangar che punta lo sguardo agli artisti più interessanti di oggi, tra nuovissimi talenti e nomi già conosciuti e affermati.

Oggi è il turno di Sound Shapes.

Cuore italiano ma spirito spiccatamente multiculturale. Sound Shapes fonda la sua identità musicale nascendo nella metropoli milanese, derivata dalla fusione perfetta e complementare dei due fondatori, Simone Nai e Cristian Zauner, con radici thailandesi e rumene.

Quando nel 2016 hanno iniziato a collaborare hanno dato il via alla creazione di un proprio originalissimo sound. Le caratteristiche? Forgiato su ritmi profondi e taglienti, linee di basso guida arricchite da tocchi organici e spirituali, mescola suoni elettronici e ritmi ancestrali. Il risultato sono tracce organiche, groovy, dai suoni caldi e avvolgenti, perfette per il club.

Non amano essere relegati ad un genere, come racconta il loro nome, ma essere espressione di un multiculturalismo che si destreggia, in continua evoluzione, tra Organic House, Techno, dal melodico al più Raw fino alla Disco / Soul old school ma anche Nu Disco / Indie.

Riconosciuti anche all’estero, hanno partecipato più volte ad eventi firmati Garden Of Babylon. Produttori per varie label tra cui Cafe de Anatolia, hanno creato la loro label Shamana Records.
Attualmente dj Resident al rinomato Volt Club di Milano, suonano in numerosi Festival e Club a Berlino, Amsterdam, Tel Aviv, Istanbul, Anversa, Roma, Bruxelles, Goteburg, Tallin, Goa, Tulum. Recentemente sono stati pubblicati su etichette come Stil Vor Talent, Pipe & Pochet, Kosa Records, Art Vibes.

Cosa ci aspetta per la loro traccia sul Various Artist di prossima uscita? Un brano ispirato da un viaggio dell’anno scorso, camminando per le strade di Istanbul, ascoltando fantastici musicisti di strada. Colpiti dal suo suono, hanno ripreso il tradizionale strumento turco chiamato Tembour, con l’intento di portare l’ascoltatore in un’atmosfera rilassante con una batteria organica circondata da calde melodie.

Quando e come è stato il vostro primo incontro con la musica?

Simone: Il mio primo approccio con il djing è stato circa 15 anni fa, quando ho iniziato a girare dischi durante le feste in casa con gli amici;

Cristian: appena nato. Mio padre era appassionato di musica e fin dall’infanzia sono stato esposto a diversi generi musicali.

 

A quale genere ti associ e come definireste il ​​vostro suono?

Un genere multiculturale. Recentemente viene chiamato Organic House ma noi siamo molto di più. Siamo anche Techno, dalla melodica a quella più Raw fino alla Disco / Soul old school ma anche Nu Disco / Indie. Il nostro suono è in continua evoluzione e trasformazione.
Tendiamo ad apprezzare i suoni caldi e avvolgenti che strizzano l’occhio all’energia della pista da ballo.
Il nome stesso è un indizio del fatto che non vogliamo essere legati necessariamente ad un unico genere.

Cosa significa per te far parte di Villahangar e perché hai deciso di accettare l’invito di questa etichetta a collaborare?

Crediamo sia un progetto molto interessante, costellato di artisti con i quali ci sentiamo molto in sintonia.

 

Com’è nata questa traccia?

L’anno scorso, durante un viaggio all’estero, ci siamo ispirati passeggiando per le strade di Istanbul, ascoltando fantastici musicisti di strada.
Quando siamo tornati in italia abbiamo deciso di realizzare una traccia utilizzando questo tradizionale strumento turco chiamato Tembour.

Quali sono le atmosfere, il tipo di suono e cosa hai cercato di trasmettere con questo brano?

Con questa traccia vogliamo portare l’ascoltatore in un’atmosfera rilassante con una batteria organica circondata da calde melodie.

 

The Various Artist è un progetto che riunisce diversi artisti. Cosa ne pensate e come vivete uscire con altri artisti?

Amiamo i progetti di Various Artist perché è un ottimo modo per entrare in contatto con altri artisti e collaborare tutti insieme per ottenere il meglio..

#TRACKLIST

01. Sound Shapes – Tembour (Original Mix) / Villahangar
02. Sunchain – Tabula Rasa (Original Mix) / Go Deeva Records
03. Hraach – Promises (Original Mix) / Hoomidaas
04. Mark Alow – Tigris (Original Mix) / Sol Selectas
05. Monique, PAAX Tulum – Fugitivo (Original Mix) / Sirin Music
06. Space Food – Till the end (Original Mix) / Hoomidaas
07. Britta Arnold – Peafowl Karaoke (Original Mix) / Klassified
08. Anber – Kelia (Original Mix) / Exotic Refreshment LTD
09. Mollono Bass – Wild River (Original Mix) / 3000 Grad Records
10. Drubon – Towerwoud (Original Mix) / Go Deeva Records
11. Blaktone – Road to San-Junipero (Bu.di dub) / Highway Records



Share :




  • cover play_circle_filled

    01. SUNDAY MORNING
    Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. SCALA
    Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. PLEASURE TANGO
    Matt Sawyer, Everything Counts

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Take Me Back
    Airbas, Maria Angeli

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Take Me Back (Ricky ‘BiRickyno’ Classic Piano Dub Mix)
    Airbas, Maria Angeli

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Umma
    Matt Sawyer, Everything Counts

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Carpe Diem
    Mavee

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Chakra
    Alessandro Ghassemi

  • cover play_circle_filled

    02. Chakra (Mavee Remix)
    Alessandro Ghassemi

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Sestante
    Everything Counts, Matt Sawyer

  • cover play_circle_filled

    01. Weaker (Mavee Radio Rmx)
    Juza

  • cover play_circle_filled

    01. Weaker (Mavee Remix)
    Juza

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play