menu Home
Settembre 12, 2020

#Artists [Underwater VA] : MATIZZE

UNDERWATER VA VILLAHNGAR MATIZZE

#MusicInTheAir ospita questa settimana : MATIZZE

Matizze fa da apripista ed è il primo di una serie di Artisti che saranno protagonisti del nuovo progetto di Villahangar : UNDERWATER [Various Artists].

Un’incursione speciale che rivolge il suo sguardo ai produttori più interessanti di oggi, tra nuovissimi talenti e nomi già conosciuti e affermati.

Ma non vi anticipiamo nulla : ecco il primo Podcast, che insieme a quelli successivi ci accompagnerà nelle prossime settimane in attesa di scoprirne di più.

Da ragazzino per Matizze è stato il mondo del Metal e dell’Hard Rock con gruppi come Metallica, Slipknot e Offspring, ad appassionarlo. E fu un giorno, quando un amico di suo fratello suonò una cassetta registrata con la musica di Josh Wink e Prodigy, che crebbe in lui la voglia di interessarsi alla produzione musicale, cercando di comprendere il suono e la struttura di ogni traccia.

Produttore e DJ da più di 5 anni, entusiasta ed energico, Georgi Mitev aka Matizze vede la sua opera creativa districarsi tra suoni deep house e tech etnici, in grado di attirare un gusto per la musica elettronica estremamente raffinato e creare atmosfere accattivanti. 

Amante della Downtempo e muovendosi con disinvoltura tra Organic House, Deep House e Melodic Techno, non è comunque legato ad un genere specifico, e ama comporre musica con elementi acustici ed emotivi, combinati con ritmi groove, per intrattenere piacevolmente la pista e onorare il fondamentale per lui contatto con il pubblico. 

Con la natura ha un rapporto d’elezione, in grado di stimolare e ispirare la sua creatività, in un continuo dialogo alla scoperta di se stesso, tenendo a bada il proprio spiccato estro creativo e desiderio di perfezione. 

Nel suo viaggio musicale è entrato a far parte della Diass ‘No Orders Community e ha fatto parte dei loro festival estivi “Lost Gipsy Land” e “Forest Carnival”. 

Fa anche sempre più parte della lista degli artisti AWOL per ciascuno dei loro famosi eventi riconosciuti per uno specifico stile industrial, con grande riscontro di pubblico. E’ attivissimo, grazie al supporto del pubblico e alcuni DJ e produttori affermati, lavorando sempre su nuove tracce. 

Quando è avvenuto e come è stato il tuo primo incontro con la musica?

Come ogni ragazzino, ascoltavo molto Metal e Hard Rock, mi piaceva l’emozione che questa musica era in grado di darmi. I miei gruppi preferiti erano Metallica, Slipknot, Offspring. Ricordo che un giorno un amico di mio fratello venne a casa nostra e suonò una cassetta registrata con la musica di Josh Wink e Prodigy. Quello è stato il momento in cui mi sono veramente interessato a come funziona ogni produzione musicale, ogni suono e la struttura di ogni traccia.

 

A quale genere ti associ e come definiresti il ​​tuo suono?

Domanda interessante. Il fatto è che da quando ho semplicemente ignorato il mio ego e perfezionismo, mi rendo conto di non avere un genere. Certo, alcuni vengono universalmente riconosciuti come Organic House / Deep House / Melodic Techno. Ma la mia musica è composta da elementi acustici emotivi del mondo, combinati con ritmi davvero groove. La cosa più importante per me è far sì che un suono possa far muovere e ballare le persone.

Cosa significa per te far parte di Villahangar e perché hai deciso di accettare l’invito di questa etichetta a collaborare?

Se devo essere sincero, innanzitutto mi sono piaciuti il logo e la grafica dell’etichetta. È chiaro e fresco. Poi appena incontrato Chris (Everything Counts), Matt Sawyer ed io eravamo così innamorati della loro traccia “UMMA”, che abbiamo condiviso alcune tracce e dando feedback. Supporto molte delle loro tracce nel mio podcast, quindi è stato naturale farne parte con la mia traccia di debutto “Siddhartha”. Grazie a Villahangar per l’opportunità! 🙂

 

Com’è nata questa traccia?

La traccia è nata proprio per l’incontro di alcuni suoni interessanti, come al solito. A quel tempo, stavo leggendo il mio libro preferito di Hermann Hesse – “Siddhartha”. È la mia Bibbia personale. In qualche modo quei suoni mi hanno semplicemente ricordato questo libro e il viaggio di “Siddhartha” per me è rappresentativo, e consiglio il libro a tutti coloro che vogliono incontrare il proprio mondo interiore.

Quali sono le atmosfere, il tipo di suono e cosa hai cercato di trasmettere con questo brano?

Ho appena scoperto che produco musica diversa quando sono all’aperto, nel mio giardino o semplicemente in qualche foresta. Forse può sembrare strano, ma sento in qualche modo che la natura apra la mia creatività nell’esplorare suoni sperimentali e lasciarli puri, senza pensarci troppo. Trovo che questo sia il momento d’oro in cui ti lasci prendere dall’ispirazione, reagendo dalla natura – trasmettendo attraverso la tua DAW – e potendo così creare l’intera composizione anche solo per un’ora!

 

The Various Artist è un progetto che riunisce diversi artisti. Cosa ne pensi? Come vivi uscendo con altri artisti?

Oh, lo adoro decisamente! Una delle cose che mi piace di più della musica è la possibilità di comunicazione, non solo con gli artisti ma con le persone che decidono di scegliere di far parte di un particolare party! Mi puoi trovare spesso a ballare in mezzo alla folla, amo sentire l’energia. D’altra parte ogni volta che ho incontrato altri artisti, sono stati per me di grande ispirazione, parlando di musica e pianificando collaborazioni o dj set B2B.
Penso che la musica sia una forma nobilissima di comunicazione, e crere musica per le persone sia fantastico. Ecco perché per me il momento più felice è quando suono davanti al pubblico. Questo significa essere un artista. E questa è la differenza tra il produttore musicale e l’artista. 

#TRACKLIST

01. Yamil – Hadia (Original Mix) / Sol Selectas
02. DIBIDABO – San Paulo (Original Mix) / Cosmic Awakenings
03. Tom Kwas – Kashmir (Original Mix) / Sol Selectas
04. Manati – Global Awareness (Original Mix) / Lump Records
05. Zuma Dionys – Sunseeeker (Original Mix) / Sol Selectas
06. Matizze – Cappadocia (Original Mix) / Unreleased
07. Dave Seaman – Donkey Engine (Doctor Dru Remix) / Selador
08. Matizze – Maumi (Original Mix) / Lump Records
09. Matizze – Siddhartha (Original Mix) / Villahangar
10. Kermesse – El Grito (Original Mix) / Sol Selectas
11. B.o.T. – Tammurriata (Original Mix) / Lump Records
12. Nemur – Yantra (Original Mix) / Lump Records
13. Matizze – Moonshine (Original Mix)/ Unreleased
14. Sabb – Somebody To Love (Mulya remix) / RADIANT.
15. Nihil Young & Less Hate – Bafirisuti (Original Mix) / KITTBALL



Share :




  • cover play_circle_filled

    01. SUNDAY MORNING
    Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. SCALA
    Matt Sawyer

    file_download
  • cover play_circle_filled

    03. PLEASURE TANGO
    Matt Sawyer, Everything Counts

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Take Me Back
    Airbas, Maria Angeli

    file_download
  • cover play_circle_filled

    02. Take Me Back (Ricky ‘BiRickyno’ Classic Piano Dub Mix)
    Airbas, Maria Angeli

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Umma
    Matt Sawyer, Everything Counts

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Carpe Diem
    Mavee

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Chakra
    Alessandro Ghassemi

  • cover play_circle_filled

    02. Chakra (Mavee Remix)
    Alessandro Ghassemi

    file_download
  • cover play_circle_filled

    01. Sestante
    Everything Counts, Matt Sawyer

  • cover play_circle_filled

    01. Weaker (Mavee Radio Rmx)
    Juza

  • cover play_circle_filled

    01. Weaker (Mavee Remix)
    Juza

  • cover play_circle_filled

    01. Weaker (Matt Sawyer Afro Dub Remix)
    Juza, Matt Sawyer

play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play